Come fare editing sui propri testi

Come migliorare i propri testi con il self editing?
Lo scopriremo grazie alla competenza in materia di Chiara Beretta Mazzotta, direttrice dell’omonima agenzia editoriale e della pagina BookBlister.

Prima di inviare un romanzo, una raccolta di racconti, un qualsiasi scritto a una casa editrice, a un’agenzia editoriale o anche a un editor professionista, occorre fare una valutazione molto seria: se il testo verrà rifiutato, infatti, ci sarà molto difficile riproporlo a quelle stesse persone e farglielo leggere una seconda volta. Allora, come possiamo assicurarci di avere di fronte a noi la miglior versione possibile di quel testo? È ciò che studieremo in questi dieci incontri con Chiara Beretta Mazzotta, che metterà a disposizione di studentesse e studenti tutta l’esperienza maturata accompagnando centinaia di progetti nel percorso di stesura, revisione ed editing, arricchita quotidianamente attraverso il confronto – su radio, blog e social – con autori e autrici.

Un’occasione unica di imparare, anche attraverso letture ed esercitazioni proposte tra una lezione e l’altra, come affrontare l’editing delle proprie storie.

Gli incontri si terranno su Zoom per dieci lunedì, dall’8 novembre al 24 gennaio, dalle 18.30 alle 19.45. Se perdete una o più lezioni potete recuperarle su Vimeo in qualsiasi momento, dal giorno dopo la diretta.

Il seminario costa 120 euro. Puoi prenotarti e acquistarlo mandando una mail a scrivereunagrandestoria@gmail.com
Se hai difficoltà a coprire l’intera cifra ma sei molto motivata/o, consulta nelle FAQ la pagina dedicata a sconti, prestiti e lezioni in cambio di volontariato.

Programma delle dieci lezioni

  1. Intro
  • Differenza tra revisione ed editing
  • Autoediting: un lavoro impossibile?
  • Come si legge un testo per editarlo?
  • Il lavoro sul testo
  1. La Scheda
  • Scheda e appunti di editing
  • Organizzare il lavoro: come fare la scheda
  • A caccia di una idea, di una trama solida, di una voce
  1. Storia e Trama
  • La differenza tra storia e trama
  • Storia o non storia? Trama o iper-trama?
  • C’è un’idea, c’è una evoluzione, c’è un protagonista, c’è un mondo, c’è una struttura (materia e forma di una storia)?
  • Cosa vuole raccontare l’autore e perché?
  1. Storia e trama/2
  • Come ha deciso di raccontarlo?
  • I libri non hanno le istruzioni per l’uso: cosa voleva dire l’autore? Che cosa ha detto, invece?
  • Genere o mainstream? (La forma delle storie varia in relazione al genere/terremotare un genere)
  1. I personaggi
  • Punti di vista
  • A caccia di un protagonista
  • Chi abita il testo? Gerarchie dei personaggi
  • Se i personaggi sono “disoccupati”
  • Backstory: perché i personaggi sono come sono
  1. Dialoghi
  • Come è fatto un dialogo (montaggio, virgolette…)
  • Il personaggio parla per ragioni sue, se no tace!
  • Testo e sottotesto: chi non dice le bugie?
  • Parlare e pensare
  1. Il tempo e il luogo
  • Tempo della narrazione: prima, dopo e durante
  • Timeline: quando accadono i fatti (montaggio lineare, alternato…)
  • Dove: particolare/universale
  • L’effetto guida turistica
  • Quanto conosci il contesto? È sempre un problema di misura
  1. Mostrare una storia
  • Sequenze: il montaggio esterno e interno del testo
  • Il respiro del testo: il ritmo
  • Stare nella pagina: la sicurezza della voce narrante
  • Autorevolezza e familiarità
  1.  Linguaggio e stile
  • Una valigia di parole
  • Bella scrittura: tante chiacchiere per nulla
  • Il narratore e il registro dei personaggi
  • Linguaggio e contesto
  1. Il lavoro sul testo
  • Programmi di scrittura
  • Revisioni
  • Note e segnalazioni